Il database delle buone pratiche

In questa sezione è possibile consultare le pratiche per il miglioramento della sicurezza del paziente inviate ad AGENAS, a partire dal 2008, in risposta alla Call for Good Practice.
In linea con il ciclo delle buone pratiche e, in particolare, con la fase di diffusione/trasferimento, per ogni esperienza è visualizzabile l’intera documentazione trasmessa ad AGENAS, corredata dai riferimenti dei professionisti da contattare per eventuali approfondimenti. Il database è consultabile attraverso la selezione di uno o più criteri di ricerca.

 Criteri di Ricerca
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 Elenco delle esperienze
Indicare una o più chiavi di ricerca ed una volta visualizzato l'elenco delle buone pratiche, premere il pulsante per visualizzarne i dettagli, oppure premere il pulsante   per visualizzare l'esperienza precedente che è stata aggiornata.
 Classificazione 2018

Le pratiche inserite fino all’anno 2013 possono essere ricercate esclusivamente in base alla classificazione dell’Osservatorio Buone Pratiche.

La ricerca delle pratiche inserite nel 2014, anno in cui ha avuto avvio il processo di allineamento alla classificazione utilizzata dal network PaSQ, può essere invece effettuata utilizzando entrambe le modalità di classificazione.

A partire dal 2015, la classificazione delle pratiche è avvenuta unicamente sulla base dei criteri utilizzati nell’ambito del Progetto PaSQ cui sono stati aggiunti, esclusivamente per le edizioni 2016 e 2017 della Call, ulteriori criteri che hanno consentito di integrare la categoria “Pratica sicura” con la sottocategoria “Pratica Sicurai”.

A partire dal 2018, il modello di valutazione delle pratiche sviluppato nell’ambito del progetto PaSQ, è stato integrato in modo da consentire l’individuazione delle “buone pratiche”, di cui promuovere l’implementazione e la diffusione.(modello di valutazione)

  • Buona Pratica Sicura: pratica sostenibile applicata in più di un contesto, la cui efficacia in termini di miglioramento della sicurezza sia dimostrata attraverso il confronto pre-post implementazione, basato su metodi appropriati di valutazione e dimostrato da risultati in termini di processo e di esito (costi, metodi e risultati devono essere accuratamente descritti)
  • Pratica Sicura: pratica implementata in almeno un contesto, valutata in maniera completa, di efficacia dimostrata, descritta accuratamente ma non risultata sostenibile e/o provata in più di un contesto
  • Pratica di Efficacia Non Provata (pratica implementata e valutata in maniera completa ma di efficacia non dimostrata e/o descritta in maniera sintetica): pratica implementata in almeno un contesto, valutata in maniera completa, ma di efficacia non dimostrata e/o descritta in maniera sintetica
  • Pratica In Progress (pratica implementata, non valutata ma potenzialmente valutabile): pratica implementata in almeno un contesto, con misurazione baseline ma senza misurazione post-intervento (prevista, ma non ancora effettuata)
  • Pratica non misurata (pratica implementata, non più valutabile) pratica implementata in almeno un contesto, senza misurazione baseline
  • Pratica Non Implementata : pratica rispondente alla definizione ma non ancora implementata (iniziative, progetti, idee in fase di sviluppo)
 Classificazione OBP

La suddivisione in Buone Pratiche, Buone Pratiche Potenziali e Iniziative è fondata unicamente sulla documentazione ricevuta in risposta alle call e va intesa in senso dinamico. Poiché rientra tra le attività dell'Osservatorio il monitoraggio dello stato d'avanzamento delle esperienze, sarà possibile, in occasione delle Call for good practice lanciate con cadenza annuale, aggiornare e/o integrare la documentazione relativa alle esperienze già contenute nel database dell'Osservatorio così da consentire la piena e completa comprensione delle esperienze realizzate e dei risultati conseguiti.

  • Buone Pratiche casi in cui, dalla documentazione inviata all'Osservatorio, si evince che trattasi di esperienze concluse, che ottemperano a tutti i criteri della call. In particolare, esperienze in cui la valutazione è rappresentata in termini quantitativi oppure qualitativi, ma sufficientemente dettagliati da consentire una adeguata comprensione dei risultati e dei processi che ne hanno permesso la valutazione
  • Buone Pratiche Potenziali esperienze che, dall'analisi della relativa documentazione, risultano ancora in corso o parzialmente rispondenti agli altri requisiti della call, principalmente per quel che attiene alla valutazione dei risultati
  • Iniziative interventi la cui documentazione risulta caratterizzata da essenzialità e tale da consentire una parziale comprensione dello stato d'avanzamento del progetto e dei risultati conseguiti
 Classificazione PaSQ  Network europeo PaSQ - Patient Safety and Quality of Care

A partire dalla Call for Good Practice 2014 la classificazione dell'Osservatorio di Agenas è stata integrata con l'analogo sistema sviluppato nell’ambito del progetto europeo PaSQ; è possibile pertanto ricercare le pratiche inserite a partire dal 2014 attraverso la selezione di una delle macro categorie definite come segue a livello europeo:

  • i

    Pratica Sicurai Pratica Sicura per la quale è presente una adeguata rappresentazione tramite la compilazione di tutti in campi della scheda e di un documento contenente una descrizione completa e dettagliata dell’esperienza; pratica ritenuta trasferibile e per la quale è disponibile un’accurata rappresentazione dei metodi utilizzati per la valutazione e sono riportati i risultati utilizzando dati di processo e/o di esito
  • Pratica Sicura pratica che ha dimostrato la propria efficacia in termini di miglioramento della sicurezza. Il miglioramento deve essere dimostrato attraverso il confronto tra la misurazione baseline effettuata prima dell'implementazione e la valutazione successiva alla implementazione. La valutazione comparativa può essere sia quantitativa che qualitativa
  • Pratica Potenzialmente Sicura pratica per la quale è stata effettuata una misurazione baseline ma i suoi effetti, in termini di miglioramento della sicurezza, non sono ancora stati valutati
  • Pratica di Efficacia Non Provata pratica che è stata implementata e valutata ma la valutazione comparativa tra il prima e il dopo non ha evidenziato miglioramenti
  • Pratica Non Implementata la pratica non è stata ancora implementata; si tratta, ad esempio, di iniziative o idee in fase di sviluppo
  • Pratica Non Valutata la pratica viene così classificata se è stata implementata, ma non è stata effettuata una misurazione baseline